Osa. Lasciati andare

Che cosa è che ci rende felici? Un conto sostanzioso in banca? Una bella casa? Un bel corpo? L’amore della vita? Un buon lavoro?

Che cosa è che ti blocca e non ti fa tuffare da 6 metri? Cosa non ti fa fare le valigie? Cosa è che non ti fa dire arrivederci? Cosa è che ti frena?  Cosa è che non ti fa fare i biglietti per un posto mai visto prima? Vendere la casa e andare a vivere nel posto che hai sempre sognato?

Cosa non ti fa scrivere quello che realmente vorresti dire, e urlare quello che non hai mai urlato prima?

Cosa non ti fa azzardare un po’ con un vestito più vistoso degli altri? Cosa non ti fa mettere una mini gonna per farti un po’ guardare?

Cosa è questa cosa tanto grande che ti fa restare li immobile, a sopportare tutto quello che non vorresti e a non badare al fatto che stai perdendo tutto quello che “hai”, per paura di fare?

Nel mondo ci sono 7 miliardi di persone che potrebbero essere nostri potenziali amici, compagni, amanti e nemici. Questo basterebbe a farci pensare che ogni persona che incontriamo potrebbe (e può) essere una bella o meno bella avventura. Ma pur sempre di avventura si parla.

Cosa è che ti spinge a stare fermo e a non conoscere le restanti 6.999.999.999 persone che ci sono sulla terra? Cosa è che ti fa tanta paura del prossimo? Cosa ti frena dal scambiare due parole sul bus al mattino mentre vai al lavoro? Cosa ti spinge ad abbassare lo sguardo quando incroci quello di uno sconosciuto per strada? Cosa è che non ti fa mai sentire all’altezza della situazione, che ti fa dire “quello è meglio di me”?

Nessuno è meglio di te e te non sei meglio degli altri. Siamo tutti meravigliosamente diversi. Se solo lo volessimo potremmo spostare le montagne. Basta volerlo e basta osare un pò.

E tu lo vuoi?

 

 

Foto di Lee_seonghak

About the author
Mamma, webdesigner e blogger. Nel 2012 decido di seguire le mie passioni legate al mondo del web e lascio la strada prefissata. Oggi gestisco magazine online e blog di successo. Seguimi anche su www.greenmagazine.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *