The Power e legge di attrazione, perchè si e perchè no

Oggi volevo parlarvi di un libro che anni fa mi cambiò molto.  The Power (acquistabile qui), è stato il mio primo libro del genere “spirituale”, da qui molti altri, molto più profondi e sicuramente meno commerciali.

Mi sento di dover cominciare da questo, in fondo questo è stato il mio inizio.

The Power di Rhona Byrne

Sulla scia di The Secret, The Power mette in luce alcuni temi legati alla crescita personale e alla forza che ognuno ha dentro di sè.

Ognuno ha una forza enorme, sovraumana dentro di sè, basta solo tirarla fuori.

Semplice no? No, non è per niente semplice.

Per conoscere “bene” se stessi bisogna prima di tutto accettare le proprie parti, positive e negative, capire le dinamiche che ci portano a fare determinate scelte e a comportarci in determinati modi.

Conoscere ogni parte oscura, accettarla (e questo è il vero lavoro) e migliorarla.

The Power ci insegna, in modo molto leggero, a cercare la forza dentro di noi, anche se, a mio parere, presenta il lavoro interiore in modo molto superficiale e semplice.

Parla di legge di attrazione, legge a cui ho creduto per molto tempo, e a cui oggi credo in parte.

Nella nostra vita possiamo attrarre qualsiasi cosa, persona e situazione solamente nel momento in cui siamo in grado di apprendere il massimo da quella esperienza. Nessun incontro, nessuna esperienza arriva a noi per caso. Non basta il semplice desiderio per attrarre a noi le cose.

Non basta desiderare ardentemente una cosa o una situazione per farla capitare. Prima di tutto dobbiamo preparare  il giusto terreno per farla arrivare, lavorare duro per far si che si realizzi.

Io, sono la prova che, se una persona desidera una cosa la può ottenere, a patto che dedichi tempo per realizzarla (preparare il terreno per).

A 16 anni volevo diventare web designer, non c’era nulla che desiderassi di più al mondo. Negli anni 90 c’erano pochi programmatori, la maggior parte uomini e per lo più di una certa età. Non c’era spazio per una 16enne. Amavo talmente tanto scrivere codice che passavo giornate intere a studiare, a provare e riprovare cercando di capire le dimamiche del codice. Avevo la connessione 56k con un filo lunghissimo che passava per tutta casa, che connetteva il mio pc al telefono fisso. Ci mettevo una vita a navigare in internet, ma ne valeva la pena.

Avevo tanta tantissima forza di volontà e voglia di imparare. Non avevo aiuti, potevo contare solo su me stessa. Non ho fatto corsi, ne università. Ho studiato sempre tutto da sola. Ho tenuto duro anni, anni e ancora altri anni. A 16 anni ho aperto il mio primo blog, quando i blog non erano ancora su piattaforme preimpostate.

Oggi, ho 34 anni, ho alle spalle quasi 20 anni di esperienza. Ho lavorato e collaborato con molte aziende e agenzie di comunicazione e lavoro come webdesigner da quando ho 26 anni.

Sono la prova che, la legge di attrazione è una legge incompleta, il desiderio è una forza fortissima,  ma senza la volontà e la voglia di rimboccarsi le maniche, non è abbastanza.

Cambiare emozione equivale a cambiare il destino diceva Neville Goddard.

Non ricordo nemmeno una volta in questi anni (solo in ambio lavorativo eh..), in cui io abbia detto, no, non ce la faccio. Questa è stata la mia forza. Il desiderare ardentemente di diventare webdesigner e aver lavorato duro per diventarlo.

Avere un atteggiamento positivo, incoraggiato nel libro The Power, aiuta sicuramente  a vivere meglio e a intraprendre nuove strade.

Ogni persona che incontriamo, ogni situazione, problema, imprevisto e sorpresa è arrivata a noi perchè  abbiamo bisogno di fare quella esperienza, positiva o negativa che sia. Ma siamo stati noi ad attrarla nella nostra vita, non solo desiderandola ardentemente ma avendo permesso a lei di manifestarsi per far si che imparassimo qualcosa.

Chi torna da un viaggio non è mai la stessa persona che è partita (proverbio cinese)

Ogni sera quando andiamo a dormire siamo sempre diversi dalla mattina e questo grazie a ciò che abbiamo fatto durante il giorno. Anche il più semplice gesto, pensiero, incontro, sguardo e imprevisto ci ha reso migliori.

Vi consiglio di leggere “The Power” più che altro per l’ottimismo e la positività che trasmette . Può essere, a mio parere, un ottimo inizio, per intravedere, anche se molto alla lontana, il potenziale che ogni essere umano ha dentro di sè.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

About the author
Mamma, webdesigner e blogger. Nel 2012 decido di seguire le mie passioni legate al mondo del web e lascio la strada prefissata. Oggi gestisco magazine online e blog di successo. Seguimi anche su www.greenmagazine.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *