11 modi per volersi bene

Se hai aperto questo post significa che ne vuoi sapere di più, o semplicemente perchè come tutti, vorresti imparare a volerti bene.

Il non volersi bene porta solo a stare male e, se non vogliamo bene a noi stessi, come possiamo pretendere che gli altri ce ne vogliano?

Sono anni che ci provo e dopo tanti strafalcioni, ho capito molte cose riguardo all’amare me stessa.

Questo è quello che ho imparato in questi anni, un lungo percorso che mi ha portato ad accettarmi e a meravigliarmi delle mie capacità.

11 modi per volersi bene

Prima di tutto si parte dall’egoismo, una punta di egoismo, in molti casi,  ci vuole. Per chi come me si prodigava per il prossimo, è opportuno diventare un pò egoisti per mettere al centro se stessi.

Farlo non è facile ma una volta compreso che è la base per soffire di meno tutto si fa più semplice.

Mettere al centro se stessi non significa egoismo allo stato puro, ma significa ricordarsi che noi valiamo come persone, come uomo e come donna.

Quindi primo punto: metti al centro te stesso.

Prenditi del tempo per te: non importa cosa vuoi fare. Ogni tanto prenditi un pomeriggio, qualche ora, un attimo da passare da solo. Metti la musica che ti piace, stai in silenzio, corri, siediti in riva al mare. Non importa quello che fai, l’importante è stare bene.

Più stai bene con te stesso, più starai meglio con gli altri.

Se dedichi tempo agli altri sognando di stare da un’altra parte non potrai certo goderti il momento. Piuttosto dedica meno tempo agli altri ma quando sei con loro cerca di esserci al 100%.

Ogni tanto fatti un regalo. Una maglietta, uno smalto, una cena fuori con amici. Anche questo vuol dire volersi bene.

Quando una persona ti fa arrabbiare, chiediti perchè. Mettiti nei suoi panni, guarda la situazione anche dal suo punto di vista. Non focalizzarti sulle parole dette, ma più che altro su cosa ti può insegnare quell’esperienza. Spesso più grande è l’ostacolo più grande sarà la ricompensa.

Goditi il momento: guardati intorno, guarda come è calma la città al mattino, senti che silenzio alla sera, gustati un gelato. Anche se la giornata non è delle migliori, sono sicura che troverai qualcosa che ti farà sorridere lo stesso.

Guarda il lato positivo delle cose. C’è sempre un lato positivo, anche nelle cose più brutte.

Ricorda che tutto ha un inizio e una fine. Questo è stato per anni il mio punto dolente. Goditi le cose finchè le hai, apprezza il tempo che passi con le persone, goditi il tuo lavoro. Tutto cambia.

Ognuno entra nella nostra vita sempre per un motivo. Nessun incontro è per caso, tutti ci insegnano qualcosa.

Non attaccarti alle persone. Ringrazia per il tempo che ti dedicano ma ricorda che nessuna persona è di tua proprietà ed è libera di fare le sue scelte, che la maggior parte delle volte non coincidono con quello che vorresti che loro facciano.

Non permettere a nessuno di cambiare il tuo stato d’animo. Ogni emozione che provi deve partire da te. Hai tutto il diritto di stare male, bene, di essere felice o incazzato, ma fa che questa emozione parta sempre da te e non dipenda da gesti, o aspettative tue verso gli altri o da parte altri.

Custodisci qualche piccolo segreto. Tieni qualcosa di tuo, non raccontare tutto.  Un segreto è un dono.

About the author
Mamma, webdesigner e blogger. Nel 2012 decido di seguire le mie passioni legate al mondo del web e lascio la strada prefissata. Oggi gestisco magazine online e blog di successo. Seguimi anche su www.greenmagazine.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *